Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Elizabeth the golden age

Sabato 10 novembre Ore 21:00
Domenica 11 novembre Ore 16:00 e 21:00

Dopo tre decenni, la regina Elizabeth I continua a fronteggiare le continue minacce di tradimento. Sull'Europa del XVI secolo intanto soffia il vento del cattolicesimo, promulgato da Filippo II di Spagna che, tornato da Roma, è determinato a strappare l'"eretica" protestante dal trono e restituire l'Inghilterra alla gloria della Chiesa Romana. Pronta a partire per la guerra, Elizabeth, deve anche fare i conti con l'inaspettata passione per Raleigh, ma incapace di concedersi all'amore, incoraggia la sua dama di compagnia, Bess, a essere amichevole con lui e tenerlo vicino a sé. Sebbene lontana da casa, Elizabeth gestisce il suo potere a corte attraverso il suo fidato consigliere, Sir Francis Walsingham, che, con una rete di spionaggio, scopre un complotto per far crollare il trono. Ma quando capisce che tra i traditori c'è anche la cugina della regina, Mary Stuart, inavvertitamente indirizza l'Inghilterra sulla strada della distruzione.

Regia Shekhar Kapur
Sceneggiatura Michael Hirst
  William Nicholson

Cate Blanchett Clive Owen
Geoffrey Rush Samantha Morton
Tom Hollander Abbie Cornish
Jordi Mollà Eddie Redmayne
Adam Godley Dave Legeno
Hayley Burroughs Jeremy Barker

Valutazione Pastorale (dal sito dell'Associazione Cattolica Esercenti Cinema ACEC)

Giudizio: discutibile, problematico **

Tematiche: Donna; Potere; Storia

Ancora un testo sulla vita di Elisabetta II, la regina vergine, a confermare quanto quel personaggio, quel contesto, quel momento siano così ricchi sotto il profilo storico-drammaturgico al punto da coinvolgere lettori e spettatori di differenti generazioni. Nove anni dopo "Elizabeth", lo stesso Kapur riprende in mano la situazione e con rinnovato vigore espressivo ci conduce nei palpitanti intrecci di corte e nelle sofferte sfumature del cuore. Dentro una cornice plasmata con severità e non priva di estetismi, le esigenze della ragione di Stato e i richiami dei sentimenti si scontrano fino a fare male, e fino a quando diventa meno interessante sapere se sia avvenuto proprio così o se si tratti di invenzione. Decisamente schierato dalla parte inglese fino al punto da disegnare un inviato del re di Spagna troppo caricaturale, il racconto riapre interrogativi storici, e, dal punto di vista pastorale, é da valutare come discutibile, e nell'insieme problematico.

Utilizzazione: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria, e da proporre in altre occasioni per parlare del rapporto cinema/storia, ma anche di quello cinema/teatro.

Vieni al cinema alla domenica sera. Costa meno!

Geoffrey Rush

La migliore offerta - Giuseppe Tornatore - Poster Il discorso del re The Eye of the Storm - Poster Munich Elizabeth the golden age - Poster Prima ti sposo poi ti rovino - Poster Pirati dei Caraibi - La maledizione della prima luna Pirati dei Caraibi - Ai confini del Mondo Pirati dei caraibi 4 - Oltre i confini del mare Storia di una ladra di libri - poster


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail