Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Ortone e il mondo dei ChiOrtone e il mondo dei Chi

Sabato 19 aprile Ore 21:00
Domenica 20 aprile Ore 16:00 e 21:00
Sabato 26 aprile Ore 21:00
Domenica 27 aprile Ore 16:00 e 21:00

Un giorno, l'elefante Ortone sente un grido d'aiuto proveniente da un granello di polvere. Scoprirà che quel granello è in realtà un minuscolo pianeta popolato da microscopici abitanti: i Chi. I Chi chiedono ad Ortone di proteggerli da ogni pericolo, ma nel fare questo attirerà su di sé gli scherzi e le prese in giro di tutti gli altri abitanti della jungla, che rifiutano di credere a quello che non riescono a vedere o a sentire...

Regia Jimmy Hayward
  Steve Martino
Sceneggiatura Ken Daurio
  Cinco Paul
Le voci Christian De Sica
  Veronica Pivetti
  Paolo Conticini

L'elefante Ortone e i suoi amici

Valutazione Pastorale (dal sito dell'Associazione Cattolica Esercenti Cinema ACEC)

Giudizio: Accettabile, semplicistico

Tematiche: Animali; Avventura; Film per ragazzi; Solidarietà-Amore;

La frase conclusiva é "Ogni persona è importante per piccola che sia". Se qualcuno non l'aveva capita, la morale è proprio questa. Ma il racconto ci arriva col fiato corto e con un tono inopinatamente didascalico, dopo un inizio fresco, che faceva ben sperare. Invece il racconto tratto dal Dr.Seuss si incaglia in ripetizioni e rallentamenti, non trova slancio nel doppiaggio di Christian De Sica (Ortone), e in ultima analisi spreca una bravura veramente notevole nell'animazione. Il disegno risulta mosso, dinamico, accattivante; il testo un po' meno. Gli obiettivi restano encomiabili, e il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come accettabile, anche se sopratutto semplicistico.

Utilizzazione: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, e proposto per bambini e ragazzi, tenendo conto di quanto detto sopra.

Vieni al cinema alla domenica sera. Costa meno!

cinematografo.it - Fondazione ente dello spettacolo Le dimensioni contano, ma sono relative: favola di amore e tolleranza dai creatori de L'era glaciale

Concepita dai creatori de L'era glaciale (Bob Gordon e Chris Meledandri della Blue Sky) e affidata alle mani di Jimmy Hayward, proveniente dagli studi Pixar, Ortone e il regno dei Chi traspone l'opera del romanziere e cartoonist Dr. Seuss, in America da tempo nell'immaginario collettivo, con l’ausilio di un’animazione stupefacente (splendido il lavoro di antropomorfizzazione, come sul singolo pelo di ogni animale). Una favola di amore e tolleranza universale: Ortone, elefante scelto dal destino per salvare il regno dei Chi (un mondo nascosto in un granello di sabbia posatosi su un fiore), viene osteggiato nella sua missione dagli animali che lo circondano, incapaci di percepire la vita oltre la loro vista. Le dimensioni dunque contano, ma sono anche terribilmente relative; lo "stato brado" di una giungla primordiale ed eterogenea nella composizione della sua fauna è immensamente più grande del microcosmo di una società organizzata, quella composta dai Chi, non a caso primati umanizzati. Rispetto alle analoghe operazioni Pixar, componente favolistica e target sono dichiaratamente a favore dei più piccini; forse per questo alcuni punti non sono a fuoco come dovrebbero. A personaggi e gag simpatiche, quando non irresistibili, fa da contraltare una vicenda piuttosto preordinata, senza vere sorprese sul fronte dinamico o psicologico. Il doppiaggio romanesco di De Sica (coordinato da Fiamma Izzo) non alza di molto il livello: ma il divertimento, nonostante tutto, resta garantito. (Gianluigi Ceccarelli)

La critica

"Esaltando fantasia e purezza di cuore come indispensabili tramiti per la verità,, la favola suggerisce che non sempre la direzione di tutti è quella giusta, che il piccolo conta quanto il grande e che qui Chi potremmo anche essere noi, minuscola porzione dell'immenso universo. Tuttavia, messaggi a parte, il bello di Ortone è la qualità dello spettacolo diretto da Jimmy Hayward & Steve Martino; ritmo, umorismo, indovinati personaggi di contorno, begli sfondi, colore, raffinatissima graphic in 3 D; e doppiaggio ottimo di Christian De Sica e Veronica Pivetti." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 18 aprile 2008)

"Non sappiamo fino a che punto un bambino piccolo sia in grado di comprendere la messa a confronto tra l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo; bisogna però riconoscere il coraggio di un cartoon che si propone di tradurre idee astratte in immagini; e va aggiunto che l'ideologia - imperniata sull'indipendenza di giudizio, la difesa dei più deboli, la forza delle convinzioni - è delle più condivisibili. Ottimo il lavoro del team creativo dell'Era glaciale'. Affidate nella v.o. a Jim Carrey e Steve Carrell, in italiano le voci di Ottone e del Sinda-Chi sono di Christian De Sica e Paolo Conticini."(Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 18 aprile 2008)

"Il resto lo fanno gag a orologeria, dialoghi spesso esilaranti e un 'messaggio' leggero ma pungente. Il conformismo è in agguato ovunque. E a tutte le età." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 18 aprile 2008)

Blue Sky

L'era glaciale L'era glaciale 2: il disgelo L'era glaciale 3 - l'alba dei dinosauri L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva - Poster L'era glaciale - In rotta di collisione - Poster Dal 30 aprile | Rio Rio 2 - Missione Amazzonia - Poster Robots Ortone e il mondo dei Chi


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail