Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]
Orgoglio e pregiudizio

Orgoglio e pregiudizio

Pride and prejudice

Orgoglio e pregiudizio

Questo evento non è attualmente presente nella programmazione dell'auditorium

Per conoscere la nostra programmazione vai alla pagina con i film previsti oppure utilizza uno dei nostri canali informativi: newsletter, Facebook e twitter

Il signor Bingley, uomo ricco e scapolo, va ad abitare vicino a Longbourn, dove vive la famiglia Bennett. Il suo arrivo cambierà la vita di cinque sorelle, Jane, Elizabeth, Mary, Kitty e Lydia. Basato sulla trama del libro di Jane Austen.

Sabato 11 marzo Ore  21:00
Domenica 12 marzo Ore  16:00 e 21:00

Keira Knightley Mathew MacFadyen
Judi Dench Brenda Blethyn
Donald Sutherland

Regia Joe Wright
Sceneggiatura Deborah Moggach

Valutazione Pastorale (dal sito dell'Associazione Cattolica Esercenti Cinema - ACEC)

Giudizio: Accettabile, realistico * *

Tematiche: Donna; Famiglia - genitori figli; Letteratura; Matrimonio - coppia; Politica-Società

Jane Austen ha scritto la prima versione di "Orgoglio e Pregiudizio" nel nel 1797 con il titolo 'Prime impressioni'. Nella versione definitiva il romanzo é stato pubblicato nel 1813. Adattato più volte per la televisione, aveva avuto invece finora una sola versione cinematografica, nel 1940, diretta da Robert Z. Leonard con Laurence Olivier e Greer Garson protagonisti. Ben 65 anni dopo, questo secondo approdo su grande schermo dimostra che il testo non ha perso alcunché di smalto e modernità. L'adattamento del testo, la scelta degli ambienti, la duttilità degli attori trovano sintesi in una regia compatta e insieme lieve, attenta a non stravolgere la cornice temporale e a non cercare inutili ammiccamenti all'oggi. Il romanzo cioè appare nuovo proprio nel suo restare legato agli avvenimenti in cui si svolge. Il romanzo storico disegna una società, ne mette a fuoco il carattere, i valori, le idee, le conquiste. Lo scontro di classe tra borghesia e nobiltà é tanto aspro quanto aperto, diretto, senza sotterfugi. I sentimenti e gli affetti mettono in scena una battaglia quotidiana contro pregiudizi e prevenzioni dalla quale non intendono uscire sconfitti. L'affresco é forte, robusto, giustamente romantico. Dal punto di vista pastorale, l'estrema attenzione alla dignità dell'individuo, alla prevalenza dell'autenticità, all'attaccamento familiare inducono a valutare il film come accettabile, e realistico (anche se tratto da romanzo) appunto per l'estrema aderenza al 'vero' della storia di quegli anni.

Utilizzazione: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria e da proporre in successive occasioni come spettacolo di ottimo livello professionale e occasione di confronto con il romanzo di partenza.

La critica

"La brillante sceneggiatura, la perfetta ambientazione ed un'accorta e ben concertata interpretazione rendono questo film artisticamente notevole." ('Segnalazioni Cinematografiche'. vol. 19, 1944-45)

Judi Dench

Il mondo non basta Quantum of Solace La morte può attendere Casinò Royale 007 - Skyfall Philomena - Poster Orgoglio e pregiudizio - Pride and prejudice Marigold Hotel Riddick - Poster J. Edgar - locandina Chocolat Jane Eyre - Locandina Pirati dei caraibi 4 - Oltre i confini del mare

I film della stagione 2005-2006


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail