Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Men of honor - L'onore degli uomini - con Robert De Niro e Cuba Gooding Jr.

Men of Honor - L'onore degli uomini

Domenica 6 maggio - Ore 16:00 e 21:00

Carl Brashear non permette a nessuno di ostacolare i suoi sogni.  Figlio di un agricoltore del Kentucky, va via di casa in cerca di una vita migliore. Dopo essersi arruolato in Marina, in due anni scrive cento lettere per essere ammesso nel programma scuola sub. L'ufficiale istruttore Billy Sunday non vuole sentir parlare di lui e cerca di ostacolarlo con tutte le sue forze. Ma Carl è di un'altra stoffa. 

Robert De Niro Billy Sunday Regia George Tillman Jr.
Cuba Gooding Jr. Carl Brashear Sceneggiatura Scott Marshall Smith
Charlize Theron Gwen Costumi Salvador Perez
David Keith Cap. Hartigan Fotografia Anthony B. Richmond
Hal Holbrook Mr Pappy John Carter
Michael Rapaport  Snowhill Musiche Mark Isham
Powers Boothe Cap. Pullman Scenografia Leslie Dilley
Durata 2h 8'

La critica

"Biografia vecchio stile (di ogni immagine si può intuire la composizione e il momento in cui apparirà) ma costruita solidamente. La moglie cattiva è Charlize Theron". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 13 aprile 2001)

"Al di là della confezione vecchio stile scelta dal regista George Tillman Jr., ci si chiede cosa irrita di più: se il De Niro crudele canaglia fascista,che pare un incrocio tra Braccio di Ferro e il Marlon Brando di 'Riflessi in un occhio d'oro', se l'inverosimile Gooding jr votato al masochismo estremo come un'eroina di Lars von Trier, oppure la sbandierata ideologia superomista e insaziabile di retorica d'un film più incline al sadomasochismo che all'antirazzismo". (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 13 aprile 2001)

"Invecchiare stanca. Arrivato vicino alla senilità, Robert De Niro è stato preso dall'ansia ed ha sbagliato parecchie mosse. Così ha rifiutato il ruolo del boss crudele in 'Gangs of New York' e si è sprecato in troppi film di profilo basso. (...) Nel marziale 'Men of honor', nella parte del 'primo capo' addetto all'addestramento degli allievi, il grande Bob eccede in smorfie e tic. Francamente è il peggiore di tutti". (Claudio Carabba, 'Sette', 26 aprile 2001)

"Nel rispetto dei codici dei generi, ben scritto dal debuttante Scott Marshal Smith, 'Men of Honor' è un film di solida fattura, dai sentimenti manichei, con un De Niro straordinariamente reazionario, che recita anche muovendo le rughe delle palpebre degli occhi: e un Cuba Gooding jr., quello di 'Jerry Maguire', con l'occhio pesto dell'umiliato che guarda all'infinito della Storia. Come col film di Redford sul golf, siamo di fronte a un recupero del vecchio buon stile del cinema Usa, senza trucchi, quello che s'interessava agli uomini, alle loro memorie e anche alle loro protesi". (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 14 aprile 2001)

Robert de Niro

Red Lights - Poster The score - con Robert De Niro e Marlon Brando Un boss sotto stress Giovedì 24 marzo - Stanno tutti bene Manuale d'amore 3 Men of honor - L'onore degli uomini Capodanno a News York - Locandina Stardust Ti presento i miei Mi Presenti i Tuoi? Nascosto nel buio Il grande match - Poster Last Vegas - Poster Joy

I film della stagione 2000-2001


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail