Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Final destination

In un viaggio a Parigi con i suoi compagni di classe, Alex scopre un incredibile potere: quello di riuscire a sentire l'arrivo della morte. Grazie a questo riesce a salvare la sua vita e quella di altri compagni di viaggio, premonendo un incidente aero. Ma lentamente le vite salvate sono di nuovo in pericolo, e mentre la polizia indaga le tracce si confondono. Per Alex diventa sempre più difficile tornare a una vita normale.....

Sabato 7 ottobre Ore 20:30 e 22:30
Domenica 8 ottobre ore 15:00, 17:00 e 21:00

 

Ali Larter Clear Rivers
Devon Sawa Alex Browning
Barbara Tyson Barbara Browning
Brendan Fehr  George Waggner
Tony Todd Bludworth
Chad Donella Tod Waggner
Regia James Wong
Sceneggiatura James Wong, Glen Morgan, Jeffrey Reddick
Scenografia John Willett 
Fotografia Robert McLachlan
Musiche Shirley Walker
Montaggio James Coblentz
Effetti speciali John Cornejo, Dennis Mchugh
Durata 97'

Valutazione pastorale a cura della ACEC

Giudizio: Inaccettabile/fuorviante

Tematiche: Morte

 Si tratta di una storia che comincia con cadenze da thriller ma poi si addentra nei binari del fantastico, mettendo al centro l'idea della Morte come serial killer. L'argomento, serio e per certi versi insolito nel cinema contemporaneo, viene diluito attraverso una mescolanza di situazioni facili e di presa immediata: in primo piano i protagonisti, liceali e quindi con atteggiamenti, linguaggi, modi adatti al pubblico giovanile; poi la musica e qualche richiamo alle tipologie dei vari 'Scream'. Si cerca insomma di mettere insieme spettacolo e qualche riflessione seria. Ma l'obiettivo non viene raggiunto. Preso come divertimento fine a se stesso, il film annoia ed é un po' calligrafico. Ma spunta anche qualche pretesa di filosofia spicciola. Il punto debole é identificare il Male con la Morte, dare scarsa importanza alla Vita: ne deriva una distorsione delle riflessioni che dovrebbero guidare il cammino verso la morte in un'ottica di confronto e di comprensione. Ciò risulta particolarmente grave perché rivolto alle fasce giovanili. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come inaccettabile, proprio perché fuorviante su un argomento così delicato e complesso.

Utilizzazione: il film é da escludere dalla programmazione ordinaria. Anche in altre occasione l'utilizzazione rimane molto dubbia e da non consigliare.

I film della stagione 2000-2001


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail