Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

I fichi d'india

I fichi d'india

 

I Fichi d'India

AMICI - AHRARARA

 

Domenica 8 aprile - Ore 15:00, 17:00 e 21:00

 

 

 

Max e Bruno (interpretati dai fichi d'india) sono due cugini squattrinati con una passione comune: le invenzioni stravaganti, dalle quali però non sono mai stati in grado di ricavare un brevetto. L'unica speranza è lo zio vecchio, odioso, ma ricco presso la cui azienda lavorano. Quando questo si ammala, i due sembrano gli unici veramente preoccupati per la sua salute, ma un equivoco fa si che l'uomo, che già aveva una pessima reputazione dei due, inasprisca la sua posizione diseredandoli.

I due si travestono da vecchie e fanno cambiare opinione al moribondo, che il giorno seguente però perde totalmente la memoria. Non resta che rapirlo sperando che un'emozione forte lo faccia tornare in se...

Max Cavallari  Max/Enrica Regia e soggetto Franco Amurri 
Bruno Arena Bruno/Federica Montaggio Raimondo Crociani
Giustino Durano Zio Gianangelo Scenografia Tonino Zera
Gianni Ferreri  Trucco Giannetto De Rossi
Sonia Aquino Maura Fotografia Mauro Marchetti
Sceneggiatura Franco Amurri
Costumi Maurizio Millenotti
Durata 1h e 35' Musiche Ciro Caravano
Diego Caravano

Valutazione Pastorale (dal sito dell'Associazione Cattolica Esercenti Cinema - ACEC)

Giudizio: Accettabile, semplicistico

Tematiche: Film per ragazzi

Successo in teatro, successo in televisione: inevitabile anche per questo due denominato "I fichi d'India" l'approdo al grande schermo. In realtà siamo alle solite. La storiellina é poco più che un pretesto per mettere insieme siparietti, scenette, gag e smorfie varie che appartengono al repertorio già visto dei due protagonisti. La trama é esile, il taglio narrativo é più televisivo che cinematografico: si comincia con qualche slancio ma si finisce con il fiato corto. La comicità é di tipo grezzo, un po' povera, in certi passaggi faticosa. Vedendo la coppia riuscire meglio quando, travestiti da clown, intrattengono i bambini, si potrebbe dire che sono proprio loro i primi destinatari del raccontino. Va infatti aggiunto che il prodotto é misurato e sempre controllato. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come accettabile, e semplicistico nello svolgimento generale.

Utilizzazione: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria. E' da proporre in occasioni di svago e di passatempo per bambini e ragazzi, anche a livello casalingo.

I film della stagione 2000-2001


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail