Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Alla ricerca di Dory

Alla ricerca di Dory 

 - Trailer italiano ufficiale

Sabato 17 settembre 2016 - Ore 21:00
Domenica 18 settembre 2016 - Ore 16:00 e 21:00

Sabato 24 settembre 2016 - Ore 21:00
Domenica 25 settembre 2016 - Ore 16:00 e 21:00

Sabato 1 ottobre 2016 - Ore 21:00
Domenica 2 ottobre 2016 - Ore 16:00 e 21:00

La smemorata pesciolina azzurra Dory vive felicemente sulla barriera corallina insieme a Nemo e Marlin. Quando improvvisamente si ricorda di avere una famiglia che forse la sta cercando, Dory, insieme ai suoi due amici, parte per una straordinaria avventura attraverso l'oceano. Arrivano così fino al prestigioso Parco Oceanografico, in California: un acquario che è anche un centro di riabilitazione. Per riuscire a trovare sua madre e suo padre, Dory chiederà aiuto ai tre abitanti più stravaganti del posto: Hank, un irascibile polpo che tenta continuamente la fuga, Bailey, un beluga convinto di avere un sonar difettoso, e Destiny, uno squalo balena miope. Esplorando con destrezza le complesse regole del Parco, Dory e i suoi compagni d'avventura scopriranno l'amicizia, il senso della famiglia e la magia che si cela nei loro difetti.

Alla ricerca di Dory

Regia: Andrew Stanton, Angus MacLane

Sceneggiatura: Andrew Stanton

Soggetto: Andrew Stanton, Victoria Strouse

Musiche: Thomas Newman

Il costo del biglietto

Biglietti esselunga Vieni al cinema alla domenica sera - a Casatenovo costa meno Prendi sei e paghi cinque - Tessere a scalare

Alla ricerca di Dory

La critica

"La sfida era decisamente impegnativa: realizzare il sequel di 'Alla ricerca di Nemo', uno dei cartoon Disney/Pixar più riusciti, amati e metabolizzati non solo dai più piccoli. Che cosa si poteva raccontare ancora di Nemo, pesciolino pagliaccio dalla pinnetta ipertrofia, e di suo padre Malvin dopo la loro appassionante avventura nell'Oceano di tredici anni fa? In quel film c'era praticamente tutto: avventura, commedia, suspance, umorismo, una grande storia d'amore tra padre e figlio e lo straordinario percorso di formazione di un cucciolo che deve crescere facendo i conti con una disabilità fisica. Ma come già accaduto nella serie di 'Toy Story', dove il terzo episodio è forse il migliore di tutti, la scommessa è stata vinta e 'Alla ricerca di Dory' (...) è assolutamente all'altezza del primo capitolo. La struttura del film (...) è assai più complessa, questa volta. (...) una nuova avventura che coinvolgerà naturalmente molti altri personaggi (...). L'attenzione si sposta (...) dall'handicap motorio (...) a quello mentale (amnesia globale transitoria), ma resta la voglia della Pixar di raccontare il coraggio, la determinazione e l'amore di quei bambini un po' 'speciali'; capaci di trasformare le proprie difficoltà in importanti risorse, e delle loro famiglie. La vera novità del film però sta nel fatto che è solo in minima parte ambientato nel mare. Certo, l'acqua è sempre presente, non potrebbe essere altrimenti visto che parliamo di pesci, ma il viaggio fisico ed emotivo affrontato dai tre protagonisti, spesso separati da ostacoli, prevede una tale quantità di ambienti che a volte a smarrirci siamo noi. (...) tra le vasche della zona di quarantena ai grandi acquari del parco, tra brocche e tubature, ampolle con pesci di plastica e fontane, i protagonisti saltano da un ambiente all'altro tenendoci con il fiato sospeso e mettendo a dura prova l'inventiva degli sceneggiatori che hanno architettato un complesso e rocambolesco piano di location capace di lasciare il pubblico a bocca aperta." (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 12 giugno 2016)

Alla ricerca di Dory

"(...) 'Finding Dory' sembra senz'altro una scommessa più personale da parte di Stanton che, nella cerchia ristretta di Lasseter, è considerato il più bravo in fatto di «storie». (...) Di avventura in avventura; di blu, in verde, in grigio, in marrone trasparente (da tredici anni a questa parte la texture dell'animazione sottomarina è molto più varia e il disegno dei personaggi più foto realistico) (...) Stanton arriva al finale. E se ne concede addirittura due. Uno «quieto», tutto emozione, in una profondità oscura in cui appena si distinguono le forme dei pesci. L'altro esplosivo, tutto azione, con una fuga in camion e un esercito di otarie. L' «Ohhhhh» rapito con cui un'intera sala, piena zeppa di bambini, ha salutato il primo dei due, rende omaggio alla vera magia della Pixar." (Giulia D'Agnolo Vallan, 'Il Manifesto', 20 giugno 2016)

Tutti i film Disney Pixar

Gli incredibili - Poster Alla ricerca di Nemo - Poster Toy Story 2 - Manifesto Toy Story 3 - La grande fuga Monsters & co Monsters University - Poster Cars - Motori ruggenti Cars 2 - Locandina Ratatouille WALL-E Up - Manifesto Brave - Locandina La luna - Enrico Casarosa - Locandina Inside out - Poster Alla ricerca di Dory - Poster

I film della stagione 2016 / 2017 - I film più visti


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail