Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo: il Mare dei Mostri

Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo: il Mare dei Mostri

Questo film non è attualmente presente nella programmazione dell'auditorium

Vai alla pagina con i film previsti nella nostra programmazione

Nel secondo capitolo della celebre saga - Percy Jackson - figlio di Poseidone, insieme agli amici Chase e Tyson, cercherà di rubare ai Ciclopi il Vello d'oro per curare la barriera magica che protegge Campo Mezzosangue, notevolmente indebolita. La causa di questo indebolimento è una misteriosa malattia che ha colpito il pino che si trova al confine e grazie al quale il campo viene isolato dalle invasioni dei nemici. L'impresa sarà epica e costringerà Percy e i suoi amici a intraprendere un pericoloso viaggio attraverso il Mare dei mostri.

Basato sull'omonimo best seller.

Regia: Thor Freudenthal

Interpreti: Logan Lerman, Alexandra Daddario, Douglas Smith, Leven Rambin, Brandon T. Jackson, Jake Abel, Anthony Head, Stanley Tucci, Nathan Fillion, Missi Pyle, Mary Birdsong, Yvette Nicole Brown, Christopher Redman

Sceneggiatura: Marc Guggenheim

Fotografia: Shelly Johnson

Montaggio: Mark Goldblatt

Musiche: Andrew Lockington

 Biglietti esselunga Vieni al cinema alla domenica sera - a Casatenovo costa meno Prendi sei e paghi cinque - Tessere a scalare

cinematografo.it - Fondazione ente dello spettacolo *****  Che barba, che noia: Hollywood annichilisce i miti greci. Ridateci Harry Potter!

E’ tornato Percy Jackson (Logan Lerman), perché salvare il mondo una volta non basta. E’ sempre lui, per metà umano, per metà figlio di Poseidone, e scopre di avere un fratellastro ciclope, tanto per gradire. Ma non c’è tempo per sottilizzare: il Campo dei Mezzosangue barcolla, i mostri premono ai confini, la salvezza è una sola, trovare il Vello d’Oro. Percy e amichetti si mettono in viaggio, da Washington alla Florida, per bagnarsi nelle acque letali del Mare dei Mostri (il Triangolo delle Bermuda) e sfidare semidei, ciclopi e quant’altro. Riusciranno i nostri eroi etc. etc.?

Dall’omonimo romanzo di Rick Riordan, il secondo della saga, ecco Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo – Il mare dei mostri, per la dimenticabilissima regia di Thor Freudenthal: il plot è risibile, il 3D visibile solo sul biglietto (e nel portafogli), l’unica cosa mitologica non è riferibile, per il resto, si acuiscono i dubbi ontologici già sortiti dal primo capitolo. Della serie, quando i miti greci incontrano la noia hollywoodiana: Percy è Harry Potter senza Harry Potter, senza magia, senza nulla. Forse, i piccini e gli adolescenti gradiranno, ma rintracciare un interesse e un pubblico pare davvero ostico: Mezzosangue, mezzacalzetta. Yawn! (Federico Pontiggia)

Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo: il Mare dei Mostri

La critica

"Chissà se Percy Jackson, figlio di Poseidone, protagonista della saga letteraria di Rick Riordan, riuscirà a rimpiazzare nel cuore dei giovani fan il maghetto Harry Potter. Oltre alle origini letterarie, i due hanno molto in comune: sono entrambi mezzosangue, possono contare sull'aiuto di due amici del cuore (un ragazzo e una ragazza), sono predestinati a sconfiggere il male e dubitano costantemente delle proprie capacità, proprio come gli adolescenti di ogni angolo della terra. La prima puntata di 'Percy Jackson egli dei dell'Olimpo', dal titolo 'Il ladro di fulmini', non aveva fatto faville al botteghino. Eppure i protagonisti di questa nuova serie cinematografica, Logan Lerman e Alexandra Daddario, che interpreta Annabeth, figlia di Atena, hanno avuto all'ultimo Festival di Giffoni l'accoglienza riservata alle grandi star, segno che qualcosa nel cuore dei giovanissimi è arrivato. La seconda puntata dal titolo 'Il mare dei mostri' (...) fa un passo in più sul piano della spettacolarità e promette di non deludere chi si aspetta da questo genere di film un sapiente miscuglio di avventura, commedia, azione, dramma. (...) dietro tutto questo si nasconde un messaggio chiaramente enunciato da Hermes: «Se c è una lezione che ho imparato in tremila anni è che non si può rinunciare alla famiglia». E infatti è di padri e figli che si parla nel film (...). Padri decisamente ingombranti da distruggere o amare, figli alla ricerca della propria strada, da divorare o da proteggere. Certo è che a dispetto di ogni profezia, ogni giovane rivendica il diritto di forgiare il proprio destino, e al diavolo le colpe dei padri che ricadono sulla propria progenie. Ed è curioso che a dirigere un film che mette insieme tradizione mitologica e riflessioni sull'inconscio sia un regista di nome Thor (come il dio del tuono) Freudenthal (Freud come il padre della psicanalisi). Davvero incredibili a volte gli scherzi del destino!" (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 11 settembre 2013)

"Semidei a New York, vita difficile. Secondo round 3D della saga mitologica letteraria. (...) Il sequel non trova l'originalità dell'impresa dei simpatici ragazzi «olimpici». Dirige Thor Freud(enthal): urge cambiare nome." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 12 settembre 2013)

"Ed eccoci a 'Il mare dei mostri', secondo capitolo delle avventure di Percy Jackson che, essendo figlio di Poseidone e una mortale, nella mitologia greca sarebbe definito un semidio; mentre nella saga best seller di Rick Riordan è chiamato «mezzosangue», tanto per far sì che i fan di Harry Potter, il target cui punta la serie, si sentano subito a casa. (...) L'avventura in 3D è girata con effetti speciali di qualità media; il film ruba trovate qua e là, da 'Harry Potter' allo spielberghiano 'I predatori dell'arca perduta'; e Thor Freudenthal non ha la verve di Chris Columbus, regista del primo episodio. Tuttavia ci sono divertenti, immaginifiche scene marinare con ippocampi che volano sulle acque, oceani in tempesta e voragini che si aprono sugli abissi; i ragazzi sono simpatici e Tucci è un Dionisio godibilissimo." (Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 12 settembre 2013)

"Il primo era carino. Questo è bello. Torna Percy Jackson (Logan Lerman, sempre più simpatico), mezzo sangue figlio di Poseidone tra fragilità adolescenziali e oscure profezie. Mitologia greca secondo Hollywood. (...) Il primo era diretto dal Columbus dei primi due 'Harry Potter'. Questo dall'insospettabile regista di 'Diario di una schiappa' e 'Hotel Bau'. Pieno di ironia (...) e azione divertente." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 12 settembre 2013)

"Piacerà ai bambini, solo ai bambini. I quali andranno in sollucchero nelle sequenze in cui Percy affronta al Triangolo delle Bermuda un terribile toro meccanico. Buoni stavolta gli effetti speciali (meglio che nel («Percy» precedente)." (Giorgio Carbone, 'Libero', 12 settembre 2013)

"Simpatico fumettone fantasy, potabile tutto sommato, adatto a un pubblico di giovanissimi, anche se i più piccoli in qualche scena potrebbero spaventarsi." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 12 settembre 2013)

"'Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo-Il mare dei mostri', spettacolare avventura mitologica diretta da Thor Freudenthal (...)."(Alessandra De Luca, 'Avvenire', 13 settembre 2013)

I film della stagione 2013 / 2014


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail