Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Total Recall - Atto di forza - di Len Wiseman

Total Recall - Atto di forza - di Len Wiseman

Questo evento non è attualmente presente nella programmazione dell'auditorium

Per conoscere la nostra programmazione vai alla pagina con i film previsti oppure utilizza uno dei nostri canali informativi: newsletter, Facebook e twitter

Per l'operaio Douglas Quaid, nonostante una moglie bellissima che ama, i viaggi mentali offerti dalla Rekall sono la vacanza sogno per sfuggire alle tante frustrazioni della sua quotidianità. Le memorie di una super spia sarebbero proprio quel che fa al caso suo. Quando però la procedura cui si sottopone va in tilt, Quaid si ritrova ad essere un uomo braccato, in fuga dalla polizia controllata dal Cacelliere, leader del Mondo Libero. Finirà assieme a una ribelle, in cerca del capo della Resistenza e del modo di fermare il Cancelliere. Progressivamente, la distinzione tra realtà e fantasia diverrà sempre più impalpabile.

Dal racconto breve di Philip K. Dick dal titolo "Ricordiamo per voi" (We Can Remember It For You Wholesale), remake del film del 1990 con Arnold Schwarzenegger.

Regia: Len Wiseman

Interpreti: Colin Farrell, Kate Beckinsale, Jessica Biel, Bill Nighy, Bryan Cranston, John Cho, Bokeem Woodbine, Ethan Hawke, Steve Byers

Sceneggiatura: James Vanderbilt, Mark Bomback, Kurt Wimmer

Fotografia: Paul Cameron

Montaggio: Christian Wagner

Musiche: Harry Gregson-Williams

 Biglietti esselunga Vieni al cinema alla domenica sera - a Casatenovo costa meno Prendi sei e paghi cinque - Tessere a scalare

Valutazione Pastorale (dal sito della CNVF della Conferenza Episcopale Italiana)

Giudizio: consigliabile, problematico **

Tematiche: Fantascienza; Giallo - Triller; Libertà

Grande dispendio di energie, effetti speciali a raffica, rumori, sparatorie infinite, location che si perdono negli spazi di percorsi da una parte all'altra del mondo. Partendo dall'originale "Total Recall" (1990), questo 'remake' ha il pregio di non sfigurare, di tenere un ritmo costantemente teso, incalzante. L'incontro tra fantascienza e thriller produce un racconto spettacolare, fin troppo roboante e fracassone. Nel frastuono dell'azione si rischia di perdere (o di seguire meno) i molti spunti che il copione propone: l'incubo della doppia identità, il rapporto con la memoria, il passato e il presente nei conflitti per combattere la dittatura e ripristinare la libertà. I contenuti sociopolitici fanno un po' da condimento alla preponderante presenza delle tecnologie, del resto in linea con il racconto originario di Philip K. Dick. Qualche suggestivo campanello d'allarme riesce a suonare sui guasti di un futuro non più controllabile. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile e nell'insieme problematico.

Utilizzazione: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, e da proporre in seguito come efficace spettacolo, certo molto gradito agli appassionati del 'genere'. Qualche attenzione è da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di dvd e di altri strumenti tecnici.

cinematografo.it - Fondazione ente dello spettacolo ***** Memorie impiantate e ricordi (cinematografici): la rilettura da Dick e Verhoeven è discreta

Un sogno ricorrente: insieme ad una bellissima donna (Biel) è costretto alla fuga, sotto i colpi di qualcuno che (forse) lo vuole morto. Nella vita “reale”, però, Douglas Quaid (Farrell) è felicemente sposato (con Kate Beckinsale) e tristemente impiegato, come operaio edile. Per evadere dalla monotonia, affida alla Rekall le chiavi della sua memoria: e il sogno da agente segreto potrà diventare un vero e proprio ricordo. Qualcosa va storto, e fuggitivo lo diventa davvero: la polizia e il leader “del mondo libero” Cohaagen lo braccano, la moglie non è chi diceva di essere, Quaid scoprirà poco a poco che tutto quello che credeva di sapere-ricordare era solo una menzogna.

Affrontato con l’inevitabile sospetto che nasce di fronte ad operazioni di questo tipo, il film di Wiseman riattualizza – in primo luogo esteticamente – il film culto di Verhoeven, abbandonando la “pista Marte” e puntando forte sull’aspetto action della rilettura che, già nel ’90, il grande schermo fece di “Memoria totale” di Philip K. Dick. Certo, Colin Farrell non è Schwarzenegger, ma tutto sommato il remake si lascia guardare, soprattutto grazie alla creazione di un corto circuito mnemonico-metacinematografico a tratti spaventoso. (Valerio Sammarco)

I film della stagione 2012 / 2013


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail