Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Noi non siamo come James Bond

Noi non siamo come James Bond

Questo film non è attualmente presente nella programmazione dell'auditorium

Era il 1985 quando Guido e Mario, amici del cuore, decisero di fare il loro primo viaggio assieme. A distanza di trent'anni le memorie dell'epoca si sovrappongono alla vita di oggi, segnata per entrambi dalla lunga battaglia contro un tumore. Decidono così di affrontare una nuova avventura e partire per un viaggio intimo e strampalato, denso di domande e di riflessioni sulla loro amicizia, sul senso dell'esistenza, sulla malattia.

Vincitore del premio speciale della giuria al 30° Torino Film Festival.

Regia: Mario Balsamo, Guido Gabrielli

Interpreti: Mario Balsamo, Guido Gabrielli

Fotografia: Andrea Foschi, Sabrina Varani, Simone Pierini

Montaggio: Tommaso Orbi, Benni Atria

Musiche: Teho Teardo

Durata: 1 ora 1 13 minuti

 Biglietti esselunga Vieni al cinema alla domenica sera - a Casatenovo costa meno Prendi sei e paghi cinque - Tessere a scalare

cinematografo.it - Fondazione ente dello spettacolo ***** Tra Sean Connery e il cancro, il road-movie dell’anima di Mario Balsamo e Guido Gabrielli: applausi

“Facciamoci un film, sulle nostre malattie; dove si rida, anche; anzi: soprattutto. E lui, per tutta risposta: ‘Ma un film l’avremmo già dovuto realizzare... Ce l’eravamo detti in Islanda, nel viaggio del 1985. Ricordo perfino il titolo: Noi non siamo come James Bond’”.

Parla il regista Mario Balsamo, “lui” è il suo fraterno amico Guido Gabrielli, a tenerli insieme è anche il cancro. L’hanno avuto tutti e due, e cozza con quel che rappresentava il loro eroe: l’immortalità fatta persona. Mario e Guido quel film ora lo vogliono fare davvero, ma la sceneggiatura è cambiata: sotto lo smoking il cancro, il senso della vita all’occhiello, l’amicizia a mano armata.

Partono in una Mini d’epoca presa in affitto come i tuxedo, e il road movie è dell’anima: la spiaggia che li ebbe giovanissimi a Sabaudia, la Perugia off Umbria Jazz, il Bosco degli Spiriti Introspettivi a Borgotaro. E la memoria che preme sui soliti tasti, rewind e flashforward, ma senza cancellare nulla: Mario e Guido viaggiano nel tempo, trovando domande inevase, risposte puntute, il tira e molla di due spiriti affini, due amici per la pelle, quella che entrambi rischiavano. E, sì, trovano anche Sean Connery, il loro James Bond. E ora possono dirlo: non non siamo come lui. O forse sì? (Federico Pontiggia)

La critica

"Straordinario documento su due amici reduci da una grave malattia, Mario Balsamo, regista, e Guido Gabriella, che ripercorrono le tappe di un rapporto nutrito del mito del cinema e di James Bond che vorrebbero contattare alle Bahamas. On the road ad animo scoperto a interrogarsi su illusione, realtà e amicizia." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 11 aprile 2013)

"«I'm italian documentarist»: è la voce di Mario Balsamo che al telefono tenta più e più volte di raggiungere Sean Connery in una delle sue varie residenze - Bahamas, Scozia, Svizzera - Lui avrebbe voluto essere, ma non è, James Bond, anzi 'We're Nothing Like James Bond' come dice il titolo del suo film firmato con Guido Gabrielli, l'editore, l'amico di gioventù, in uscita oggi nelle sale italiane. Come a restare ancora uniti quando la vita a una certa età divide, è arrivata per entrambi la cupa malattia. In questo strabiliante lavoro, che ti costringe a spalancare gli occhi, i frammenti di tempo diventano palpabili, non solo vissuti, ma sicura materia di cinema. I due uomini e un armadio - un peso comunque insostenibile da portare - sono davanti al mare. E appare per un attimo come evocato, Marco Ferreri scomparso nel ricordo dei più, spiaggia primigenia, post apocalittica. In ogni caso luogo dell'animo da abitare come si deve, in smoking per questa festa che è la vita. Smoking come quello indossato da Bond, qualcuno che non morirà mai. E come un colossal di avventure, la storia si sviluppa attraverso sorprese continue - come la vita del resto - (...). Un film mai patetico, sempre profondo, assai ironico, dal ritmo che ricorda le onde del mare, inarrestabili e che sempre ci accarezzano." (Silvana Silvestri, 'Il Manifesto', 11 aprile 2013)

I film della stagione 2012 / 2013


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail