Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Rio

Rio

Sabato 30 aprile - Ore 21:00

Domenica 1° maggio - Ore 16:00 e 21:00

Ambientato tra la splendida città di Rio de Janeiro e la lussureggiante Foresta Amazzonica in Brasile, la commedia-avventura è incentrata sulle vicende di Blu, un raro esemplare di pappagallo che pensa di essere l'ultimo della sua specie. Quando scopre che c'è un'altro pappagallo come lui - e che lei è un esemplare femminile - decide di abbandonare le comodità della sua gabbietta nella piccola cittadina del Minnesota dove vive e si dirige a Rio. Ma tra i due non è amore a prima vista: tra il pappagallo addomesticato che ha dimenticato come si vola e l'indipendente, selvatica e alquanto brava a volare pappagallina Jewel sarà anzi "Amore a prima rissa"...

Regia: Carlos Saldanha

Sceneggiatura: Don Rhymer

Fotografia: Renato Falcão

Musiche: John Powell

Durata: 1 ora e 36 minuti

Sito ufficiale: www.rioilfilm.it

Si segnala che la pellicola proiettata all'auditorium (e nella maggior parte delle altre sale cinematografiche) non è la versione 3D del film.

 Biglietti esselunga Vieni al cinema alla domenica sera - a Casatenovo costa meno Prendi sei e paghi cinque - Tessere a scalare

Valutazione Pastorale a cura della Commissione Nazionale Valutazione Film della CEI

Giudizio: Consigliabile, brillante *

Tematiche: Animali; Avventura; Ecologia

Talvolta lo scenario di Rio de Janeiro è caduto preda (nella fiction e in cartoon) di stereotipi e banalità espressive. Se qui il pericolo è evitato, e l'ambientazione ha un vigore autonomo, è anche perché il regista conosce bene i luoghi. Carlos Saldanha infatti è nato proprio a Rio de Janeiro nel 1965, e si è imposto a Hollywood facendo prima l'aiuto regista in "Robot" (2005), e poi dirigendo due grandi successi quali "L'era glaciale 2 - Il disgelo" (2006) e "L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri" (2009). Sveltissimo nella plasticità dell'azione, supportato da un contorno cromatico variegato, interrotto da musiche e canzoni sempre simpatiche, il copione innesta su una trama semplice e dal lieto fine i temi forse prevedibili ma detti con garbo dell'ecologia, della salvaguardia dell'ambiente, della solidarietà tra essere umano e mondo animale. E intorno impazza il carnevale di Rio. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come consigliabile e soprattutto brillante.

Utilizzazione: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in altre occasioni come passatempo simpatico per tutta la famiglia.

La critica

"Prodotto dai geniali Blue Sky Studios (la saga de 'L'era glaciale'), 'Rio' appartiene a quel cinema d'animazione che sa volare alto senza tirarsela troppo. A paradossale discapito del suo protagonista, il pappagallo Blu appunto, che di elevarsi da terra proprio non ne vuole sapere. (...) In terra carioca troverà le ali per una nuova vita. Accanto a una storia sul coraggio per grandi e piccini, 'Rio' si avvalora di un vibrante sguardo brasiliano lontano dalla falsità o dal colonialismo dovuto alla provenienza 'local' del regista. Il 3D in coloratissima profondità non affatica bensì intensifica i ritmi e i volumi della fiesta." (Anna Maria Pasetti, 'Il Fatto Quotidiano', 14 aprile 2011)

"Finalmente un film a cartoni che non strizza l'occhio solo agli adulti al seguito ma si concentra unicamente sui bambini, i naturali destinatari di ogni pellicola d'animazione. Quello che dovrebbe essere scontato, infatti, è stato smentito, negli ultimi tempi, da sceneggiature che giocavano, per evidenti fini di ritorno al botteghino, sul compromesso di parlare ai normali fruitori di cartoon ingolosendo però, nel contempo, anche un pubblico di età non più scolare. Il risultato ha prodotto un'infornata di film stilisticamente anche belli ma che finivano per piacere di più ai genitori che non ai figli. 'Rio' ha la prerogativa di fare un passo indietro in questo tortuoso meccanismo, regalando ai bimbi una storia allegra, colorata ed educativa che, comunque, non annoierà anche l'adulto. (...) I bambini non faranno fatica a recepire i tanti messaggi educativi contenuti nel film, a cominciare dal rispetto dell'habitat naturale e delle specie che vi abitano. Si parla anche di valori importanti come libertà e amore, di rispetto per le culture differenti e di aiuto disinteressato. Il tutto con atmosfere brasiliane che ti contagiano facendoti accompagnare la colonna sonora con movimenti involontari dei piedi. Difficile trovare di meglio." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 15 aprile 2011)

"Strappato piccino ai natii tropici da contrabbandieri di animali, trasferito nel gelido Minnesota e allevato da una amorevole padroncina, il pappagallo Blu è cresciuto dimentico del suo habitat. Ma quando gli capita di tornare in patria a 'Rio', superato il primo senso di estraneità, riscopre la sua vera natura. È quello che deve essere successo al brasiliano Carlos Saldanha, il regista dell''Era Glaciale', al quale non sarà parso vero di lasciarsi alle spalle le nevi eterne per gettarsi in un paesaggio inebriante di colori, suoni e ritmi creando una favola animata deliziosa e divertente." (Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 15 aprile 2011)

Blue Sky

L'era glaciale L'era glaciale 2: il disgelo L'era glaciale 3 - l'alba dei dinosauri L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva - Poster L'era glaciale - In rotta di collisione - Poster Dal 30 aprile | Rio Rio 2 - Missione Amazzonia - Poster Robots Ortone e il mondo dei Chi

I film della stagione 2010 / 2011


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail