Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

Romeo e Giulietta

Romeo e Giulietta

Girolamo Angione da Shakespeare - Regia di Enrico Fasella

Giovedì 18 marzo 2010 - Ore 21:00

Ingresso: 18.00 €  -  Giovani fino a 26 anni: 12.00 €

 

Prevendita biglietti
Durante l'apertura dell'auditorium per altri spettacoli ed inoltre:
Venerdì 12 marzo dalle ore 21:00 alle ore 22:00
Sabato 13 marzo dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Domenica 14 marzo dalle ore 17:00 alle ore 18:00

I posti sono numerati

 

L’amore di Romeo e Giulietta è qualcosa di più che non un semplice sentimento privato, o una banale e insana passione. L’amore, nell’opera shakespeariana, ha una forte carica eversiva e profondamente carnevalesca: infatti, come il carnevale rovescia i rapporti sociali, così l’amore di Romeo e Giulietta non si cura delle convenzioni, degli usi e dei costumi, e sfida istituzioni secolari e fazioni e famiglie d’appartenenza. L’amore, quell’Amore (ma ve ne possono essere altri?) è scandaloso. Perché scandaloso? Perché genera confusione, perché è per propria natura anarchico; è perciò qualcosa che le autorità e la società stessa non riescono mai a imbrigliare del tutto: nonostante l’istituto del matrimonio.

Nel Romeo e Giulietta l’amore è carnevale, ribaltamento, commedia e quindi “Vero Amore”. Tutto è maschera, sensualità, beffa del destino, scherzo della divinità che si diverte a prendere in giro due bambini (perché Giulietta, ricordiamolo sempre, ha solo tredici anni), fino a condurli fatalmente alla tragedia finale. Quello che ci colpisce di Giulietta è però il suo profondo, radicale, rapidissimo, mutamento psicologico: da bambina senza volontà disposta a sposare chiunque (Paride, per la precisione), a ragazza tenace e determinata capace di sfidare tutti: padre, madre, promesso sposo e clan, pur di realizzare il suo sogno e cioè la sua volontà. L’amore che rende adulti, insomma. E la trasformazione è così repentina (Shakespeare comprime gli avvenimenti proprio per rendere più efficace l’effetto scenico) che alla fine proviamo pietà persino per gli ottusi genitori: non hanno mai conosciuto davvero la propria figlia! Davvero non sanno chi sia, e cosa sia stata in realtà Giulietta! E cosa può esservi di più triste per un padre e per una madre? Un privilegio questa conoscenza, che il bardo inglese riserva invece e ovviamente, ma anche con un certo qual gusto del paradosso, al pubblico del teatro. Ma si diceva “il carnevale” nella tragedia. Infatti, se non è proprio una festa di carnevale quella in cui Romeo incontra per la prima volta Giulietta poco ci manca. E’ un ballo in maschera ed è grazie al mimetismo della maschera e dei costumi che falsificano la realtà e quindi la ribaltano e quindi la rendono più vera, che il nostro innamorato (fino a quel momento di un’altra) può, del tutto inaspettatamente, rivolgerle la parola.

E’ il destino che li fa incontrare; ma è sempre il destino che li divide.

Rassegna stampa


Un ringraziamento a chi ha reso possibile la stagione teatrale 2009/2010

Amministrazione comunale di Casatenovo

Alimentari Figini - Casatenovo Pastai in Brianza Dante Villa SpA - Casatenovo Blue Velvet - Impresa di pulizia - Besana in Brianza (MB) - tel: 03621571744 Carrozzeria Colombo Bar - Giornali - di Sironi Vittorio BCC Lesmo Birreria Novecento - La fabbrica della Birra Concessionarie Penati Auto - Dal 1930 crediamo nel made in Italy Corbetta gioielli - Barzanò Bassani - Casatenovo Novatex Italia - Reti per l'agricoltura Pucci Gomme - Casatenovo LatBri - Qualità sincera  Sorelle Pirovano - Acconciature, estetica, profumeria Sassella costruzioni Cooperativa lavoratori della Brianza - Casatenovo Acel - Lecco

Un ringraziamento particolare a Floricoltura fratelli Colombo di Casatenovo e Pasticceria Comi di Missaglia

Stagione teatrale 2009/2010 Concerto di Natale 2009 - 18 dicembre I ponti di Madison County - 5 gennaio 2010 Un giardino di aranci fatto in casa - 17 Febbraio 2010 Romeo e Giulietta - 18 marzo 2010 Cin Ci Là - 16 aprile 2010 All that musical! - 7 maggio 2010

 

Della stessa compagnia: L'avaro - di Carlo Goldoni - Trappola per topi

 

Stagione teatrale 2009/2010 - Teatro


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail