Vai direttamente al contenuto [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Home page del sito [h] - Cinema e cineforum [c] - Teatro, musica e altri eventi [e]

cineforum - Cosa è rimasto del nostro amore (per il cinema)
mercoledì
28 novembre 2001 - Ore 20:45

L'infedele - Trolosa di Liv Ullmann

di Liv Ullmann

L'infedele - Trolosa di Liv Ullmann

Lena Enore
Erland Josephson
Krister Henriksson
Thomas Hanzon
Michelle Gylemo
Juni Dahr

Sceneggiatura
Ingmar Bergman

Fotografia
Jörgen Persson

Montaggio
Sylvia Ingemarsson

Scenografia
Goran Wassberg

Suono
Tomas Krantz

Trolosa
Germania/Italia/Svezia - 2000
2h e 22'

Con lenti movimenti di macchina e atmosfere sospese, in una scenografia scarna ed essenziale, si sviluppa la storia raccontata dalla sceneggiatura di Ingmar Bergmann e diretta da Liv Ullman. Una infedeltà premeditata, iniziata come gioco, che si trasforma velocemente in una tragedia.
Pungolata dalle domande di un anziano regista e scrittore, una attrice, Marianne rievoca la storia del suo tradimento. Sposata ad un famoso direttore d'orchestra e con una bambina, la donna sembra vivere appagata e felice. Fino a quando non le si presenta la possibilità di fare l'amore con l'amico di lunga data della famiglia, David, uomo dal passato piuttosto burrascoso e logorato da un profondo senso di inadeguatezza.
Adulterio pianificato e messo in atto come se fosse un gioco. Ma i giorni passati insieme scatenano passioni travolgenti e dolorose, trascinando nella bufera il matrimonio di Marianne, in un finale inatteso e tragico.

Una storia intima che si sviluppa come una pièce teatrale. Una interminabile confessione che scende inesorabilmente negli abissi del dolore analizzando ogni sentimento, ogni sofferenza.
Una macchina da presa spesso immobile, puntata sul viso di Marianne, per non perdere nulla della sua interiorità e del suo intimo tormento: analizzando ogni singola lacrima; tutta l'iniziale gioia e tenerezza del gioco amoroso con David e tutto il dramma finale della separazione da Markus e dalla figlia. Con un'intensa e silenziosa partecipazione del vecchio scrittore che rivive attraverso la storia della donna, lo stesso dolore del suo passato.
È uno scavare interiore inesorabile che coinvolge e sconvolge lo spettatore inchiodandolo davanti allo schermo, incapace anch'esso di sfuggire all'inevitabile tormento, all'arduo e impietoso studio di un matrimonio e della sua fine fatale.

Attori straordinari a partire dal bergmaniano Erland Josephson, l'anziano scrittore specchio dell'anima dello stesso Bergman; Lena Endre eccezionale interprete delle emozioni e dello strazio di Marianne.(Valeria Chiari)

I film della stagione 2001-2002


HTML 4.01 Strict - WAI 1.0 - A - Facebook - twitter

auditorium di Casatenovo - Viale Parini, 1 - 23880 Casatenovo (Lecco)
Partita IVA: 01289690131 - Telefono e fax: 039 9202855

area riservata - informazioni legali - privacy policy - sponsor - web design - scrivici una e-mail